condizionatore portatile Einhell

Migliori Condizionatori portatili Einhell

L’estate è arrivata e anche i mesi più caldi dell’anno ci stanno guardando minacciosi, con le loro canicole e l’afa irrespirabile. Ma una soluzione c’è: il condizionatore portatile. Acquistare un condizionatore portatile potrà risolvere una volta per tutte i vostri problemi legati a caldo e umidità. Scegliere quello più giusto potrebbe non essere così facile, ma orientandosi verso i marchi più famosi si avrà la certezza di avere tra le mani un prodotto di qualità. Oggi vi parleremo dei condizionatori portatili Einhell.

Perché scegliere un condizionatore portatile Einhell

Tra i condizionatori portatili che potrete trovare sul mercato non possiamo non citare quelli realizzati da Einhell, che garantiscono sicurezza e affidabilità. Tra gli aspetti più interessanti di questi condizionatori c’è la loro resistenza nel corso del tempo. Infatti, acquistare uno di questi condizionatori sarà sicuramente un ottimo investimento per il futuro. Vi aggiudicherete un prodotto duraturo nel tempo, di buona qualità e in grado di offrire ottime prestazioni.

Quello che dovrete fare è scegliere il modello di condizionatore portatile più adatto alle vostre esigenze. Questa a volte può rivelarsi un’impresa ardua, specie se non si è mai acquistato un condizionatore portatile prime e se non si ha nessuna conoscenza della materia. Per questo motivo abbiamo realizzato questa piccola guida, per suggerirvi quali sono i modelli di condizionatore portatile Einhell migliori per il vostro obiettivo. Continuate a leggere.

I fattori più importanti nella scelta di un condizionatore portatile

Il condizionatore portatile di solito è un condizionatore monoblocco, senza motori e split esterni, che potrete facilmente spostare e che non è vincolato dall’unità esterna. Infatti, a differenza di un climatizzatore fisso il tubo di scarico non è installato alla parete e si può spostare da finestra a finestra. La comodità risiede soprattutto in questo aspetto:  la possibilità di muoverlo dove avete bisogno. Infatti, proprio per questo motivo, un condizionatore portatile è la soluzione ideale per tutti gli ambienti domestici e i piccoli uffici dove non si possono, o non si vogliono, eseguire lavori di muratura pur avendo la necessità di ricreare un clima più confortevole.

Ovviamente, nella scelta occorre tenere in considerazione alcuni aspetti. La rumorosità innanzitutto, soprattutto se avete intenzione di utilizzarlo durante le ore notturne. Se il vostro climatizzatore è rumoroso, il vostro sonno sarà disturbato. Altro aspetto da tenere in considerazione sono le funzioni. Alcuni climatizzatori infatti sono sia raffrescatori, che deumidificatori che ventilatori, insieme. Ognuna di queste funzioni può venire utilizzata in un momento o in un’occasione diversa.

Altri fattori da tenere presenti per la scelta di un condizionatore portatile sono il design, le prestazioni, i consumi e l’impatto ambientale.

Design e ingombro

Il design e l’ingombro di un condizionatore portatile sono tra i fattori più importanti nella scelta. Dovete sempre tenere a mente lo spazio che avete a disposizione: per questo motivo vi consigliamo di verificare le dimensioni sia della stanza che volete rinfrescare, sia del ripostiglio o dell’angolo dove volete riporlo quando non ne avrete bisogno. La maggior parte di essi hanno una forma a parallelepipedo sviluppato in verticale, le cui proporzioni dovrebbero garantire stabilità e il minore ingombro possibile. Altri condizionatori portatili multifunzione hanno invece forme più moderne e sono visivamente più accattivanti.

Facilità di movimento

Un condizionatore portatile deve rispondere soprattutto a questa esigenza. Quindi potrebbero essere utili le affidabili ruote pivotanti e le pratiche maniglie. Attenzione anche alla lunghezza del tubo di scarico, che deve arrivare alla finestra. Dovrebbe avere una lunghezza di almeno 1,5 metri e si può accorciare in base alle necessità. Il diametro di solito è di circa 13 cm.

Potenza refrigerante

Nel caso dei condizionatori portatili la potenza si misura in BTU/h e maggiore sarà questo valore, maggiore sarà la potenza del condizionatore. Per avere un valore di riferimento puramente indicativo per calcolare di quanta potenza avete bisogno per refrigerare in modo soddisfacente una stanza, dovrete moltiplicare il valore di BTU per metro quadrato. Anche se il calcolo è solo indicativo, perché pesano anche le finestre e la loro esposizione, il grado di isolamento termico delle pareti e la loro esposizione, il numero delle persone presenti nella stanza, le luci usate per l’illuminazione della stanza e la presenza di eventuali fonti di calore.

Le funzioni

Non tutte le funzioni sono indispensabili, in un condizionatore portatile. Per noi, quelle che dovrebbero esserci sono: il timer per impostare la temperatura e l’orario di accensione e spegnimento, la funzione sleep per il funzionamento silenzioso durante le ore notturne, il rilevamento automatico della temperatura e che regola automaticamente la potenza refrigerante necessaria, la ventilazione e la deumidificazione.

I consumi

Non trascurate nemmeno il consumo energetico, che è determinato dalla tecnologia impiegata per produrre aria fresca, come ad esempio on/off oppure inverter. I condizionatori portatili con funzionamento on/off si spengono quando viene raggiunta la temperatura desiderata e poi si riaccendono all’occorrenza per recuperare la stessa temperatura. Quello inverter invece tengono una temperatura costante, senza spegnersi, per questo vi permetteranno di risparmiare un po’.

Inoltre, dal momento che i condizionatori portatili sono apparecchi che consumano molta elettricità è bene che appartengano ad una classe di efficienza energetica alta: A, A+, A++ o A+++. Il nostro consiglio è quello di investire qualche euro in più in un condizionatore portatile a basso consumo che sia almeno di classe A, ma che a lungo andare vi farà risparmiare in bolletta.

Come funzionano i climatizzatori portatili Einhell

I climatizzatori hanno un funzionamento molto semplice. Infatti, grazie ad un compressore l’aria calda viene rinfrescata, caricata di un liquido refrigerante, che poi viene messo nuovamente in circolo grazie ad una serpentina. La ventola aspira l’aria calda dall’ambiente e ne forza il passaggio attraverso la serpentina fredda, ottenendo un doppio effetto: l’aria viene reimmessa nell’ambiente più fresca e parte dell’umidità, che si condensa al contatto col metallo freddo della serpentina, viene annullata. L’aria calda ottenuta dal funzionamento del compressore, insieme all’umidità accumulatasi sulla serpentina, viene quindi portata fuori dall’abitazione attraverso il tubo di scarico.

Uno dei limiti di un condizionatore portatile è la potenza. Infatti, se la stanza è molto grande, potrebbe essere necessaria una maggiore potenza per rinfrescarlo. In tutti gli altri casi invece sarà perfetto per rinfrescare una stanza di piccole o medie dimensioni. Altro aspetto da valutare è la rumorosità: il compressore genera infatti una grande quantità di rumore e non è così facile eludere le emissioni sonore. A confronto i condizionatori fissi sono significativamente più silenziosi, ma alcuni modelli, dotati di funzione Sleep possono ridurre questo problema.

I migliori condizionatori portatili Einhell

Il modello che vi consigliamo è questo climatizzatore locale Einhell, MK 2100 con 2100 W di potenza di raffreddamento, 370 m²/H circolazione d’aria, temperatura e classe energetica A. Sicuramente è uno dei migliori tra quelli prodotti dall’azienda, facile da utilizzare grazie ad un grande pannello con indicatore LED luminoso che rende semplice la visualizzazione dei dati forniti dall’apparecchio per un’opportuna regolazione del flusso d’aria. Il tubo di uscita è lungo 1,50 metri con adattatore connesso, e nella confezione è inclusa anche una copertura per la finestra. Il contenitore che condensa ha una capienza di circa 0,85 litri oltre ad un filtro dell’aria a carbone attivo. Infine le quattro ruote integrano assicurano una grande libertà di movimento, potrete portarlo dove volete. Quindi se state cercando un modello pratico e affidabile, ma soprattutto maneggevole, questo sarà perfetto.

Speriamo che questa piccola guida vi possa essere utile per compiere il vostro acquisto.

Ultimo aggiornamento 2020-11-30