miglior-raffrescatore-evaporativo

Raffrescatore evaporativo

Come raffreddare gli ambienti quando arriva l’insopportabile caldo estivo? Le soluzioni sono tantissime, ma non tutte sono ideali per le specifiche situazioni. In alcuni casi può infatti essere più congeniale un condizionatore con unità esterna, mentre in altri è sufficiente un ventilatore, in altri ancora un deumidificatore. Negli ultimi anni si è imposto sul mercato un nuovo dispositivo ecologico ed economico: il raffrescatore evaporativo. Nessun gas refrigerante e consumi decisamente ridotti sono tra i punti di forza del prodotto. Si tratta di un’ottima alternativa al condizionatore, se utilizzato negli ambienti giusti. In questo articolo ti spieghiamo come funziona il raffrescatore, quali sono i suoi punti di forza, come usarlo e soprattutto i migliori modelli da acquistare online.

Raffrescatore evaporativo: che cos’è?

Il caldo a volte è davvero difficile da sopportare, soprattutto in pianura e in quelle abitazioni i cui muri assorbono il calore dei raggi solari. Combattere le alte temperature è inoltre fondamentale negli uffici dove serve la massima concentrazione per lavorare.

I dispositivi per combattere afa e umidità sono ormai tantissimi: dal condizionatore al ventilatore, fino a deumidificatore e nebulizzatore. Spesso dimenticato ma molto importante, in questo elenco trovi anche il raffrescatore evaporativo, un dispositivo ecologico ed economico.

Si tratta di un ventilatore che funziona con acqua (o ghiaccio) in grado di abbassare la temperatura della stanza in cui è posizionato e contemporaneamente areare l’ambiente. Il dispositivo è portatile e le sue dimensioni sono simili a quelli del condizionatore senza unità esterna e trasportabile. Solitamente funziona tramite corrente elettrica e occorre quindi collegarlo all’apposita presa di corrente.

Come funziona

Il funzionamento del raffrescatore è tanto semplice quanto geniale. All’interno del dispositivo si trova infatti una tanica in cui inserire acqua fredda o meglio ancora panetti di ghiaccio. Grazie alla ventola presente nel sistema, il raffrescatore fa evaporare l’acqua fresca (o ghiaccio) immettendola nell’ambiente dopo averla purificata tramite l’apposito filtro (nei modelli preposti). In alcuni modelli è inoltre possibile attivare la funzione nebulizzatore in modo da rendere ancora più piacevole il suo utilizzo.

I vantaggi

Scegliere un raffrescatore evaporativo porta con sé alcuni indubbi vantaggi. Il dispositivo è infatti:

  • ecologico: nessun utilizzo di gas refrigerante, funziona tramite acqua ed energia elettrica;
  • economico: i consumi sono ridotti in quanto la ventola interna consuma poca energia;
  • comodo: è possibile posizionarlo nelle varie stanze da raffreddare a seconda delle esigenze.

Non solo: la maggior parte dei modelli è dotato di comode rotelle e maniglie, per rendere il trasporto davvero veloce. Si tratta inoltre di un dispositivo molto semplice e intuitivo da utilizzare, senza la necessità di un’installazione professionale.

Le comodità aumentano a seconda dei modelli scelti. Quelli all’ultimo grido sono infatti utilizzabili a distanza tramite un comodo telecomando, oltre a display LCD semplici e di grande design. Vari brand propongono inoltre la possibilità di selezionare tra diverse modalità di ventilazione, oltre alla possibilità di nebulizzare l’aria fredda o il ghiaccio. Una piacevole sensazione di freschezza direttamente in casa, con un abbassamento di temperature che può arrivare fino a sei gradi.

Meglio raffrescatore o condizionatore?

La grande domanda riguardo i dispositivi per combattere il caldo è sempre una sola: meglio un condizionatore o altri sistemi? Senza dubbio un condizionatore fisso con unità esterna è molto performante ma implica anche maggiori consumi e un maggiore inquinamento ambientale. Inoltre può non essere ideale per tutti gli ambienti. Ad esempio se la tua necessità è rinfrescare solo una stanza della casa, non avrebbe senso investire denaro in un impianto di condizionamento che prevede alti consumi nel tempo. Per stanze di pochi metri quadri, meglio optare per modelli portatili. Il raffrescatore evaporativo in questo caso è l’ideale per abbassare le temperature in modo ecologico, contenendo i consumi.

I migliori modelli

Ottime alternative ai condizionatori, i dispositivi evaporativi sono presenti sul mercato da diversi anni e anche i più famosi brand del settore hanno inserito intere linee dedicate a questi prodotti. L’assortimento è davvero vasto: potrai quindi scegliere il migliore modello in base alle tue esigenze. Le caratteristiche che fanno variare i prezzi riguardano il design, le modalità di utilizzo ma anche la presenza o meno della funzione “umidificatore”. Anche il comando a distanza (con telecomando) e la presenza di display più o meno tecnologici incidono sul prezzo di vendita. Ecco i migliori raffrescatori evaporativi che ti consigliamo.

Olimpia Splendid 99398

Olimpia Splendid 99308 Peler 4D Raffrescatore con Telecomando, Timer e Tanica 4 Litri, 350 m3/h, 75 W, Bianco
  • Raffrescatore pratico, compatto e tecnologico, con...
  • Progettato per garantirti il massimo comfort: tre...

Iniziamo con il modello più economico che però non rinuncia alla qualità, visto che stiamo parlando del marchio Olimpia Splendid.

Le caratteristiche tecniche:

  • dimensioni: 23,5 x 26 x 61 cm;
  • peso: 4,3 kg;
  • capacità tanica: 4 litri.

Il punto di forza del affrescatore evaporativo Olimpia Splendid è la sua compattezza: un modello ideale per essere posizionato in qualsiasi punto dell’abitazione o dell’ufficio, anche grazie alle quattro ruote. L’utilizzo è semplice e immediato grazie al touch screen posizionato nella parte superiore e al telecomando.

Il filtro a nido d’ape consente di restituire nell’ambiente aria pulita e sana. Tra i vantaggi le tre modalità di dunzionamento e l’oscillazione orizzontale che consente un’areazione totale. Grazie al timer integrato infine è possibile programmare accensione e spegnimento fino a 8 ore.

ProBreeze Raffrescatore

Si sale un pochino di prezzo con il modello Pro Breeze, che possiede alcune funzionalità interessanti.

Le caratteristiche tecniche:

  • dimensioni: 78,5 x 35 x 33 cm;
  • peso: 9,42 kg
  • capacità tanica: 5 litri.

Il pannello di controllo LED è intuitivo, così come il telecomando per il comando a distanza.  É possibile scegliere tra 4 modalità operative e 3 velocità della ventola, per calibrare il raffrescatore alle diverse necessità.

La trasportabilità è garantita dalle 3 ruote orientabili e una comoda maniglia sul retro. Grazie alla tanica con capacità 5 litri, l’autonomia del dispositivo è ampia: è possibile inoltre programmare lo spegnimento fino a 7 ore con l’apposito timer.

OneConcept Kingcool

Un serbatoio molto capiente e design di classe per un raffrescatore che include anche la funzione depurazione d’aria.

Le caratteristiche tecniche:

  • dimensioni: 39 x 72 x 28,5 cm;
  • peso: 5,8 kg;
  • capacità serbatoio: 8 litri.

Un solo modello che consente quattro diversi modi di utilizzo: raffrescatore evaporativo, ventilatore, umidificatore e depuratore d’aria. Utilizzabili in maniera separata.

Il flusso d’aria a 2340 m3/h e la funzionalità di oscillazione, rendono piacevole il soggiorno nelle stanze in cui è attivo.

Tra i punti di forza i 3 diversi livelli di potenza le 3 modalità di funzionamento: normale, naturale e notturna. La modalità naturale simula il vento nelle fresche giornata, mentre in quella notturna il affrescatore abbassa la potenza fino a spegnersi.

Con una rumorisità massima di 65 dB, il modello Kingcool è perfetto per essere posizionato in camera da letto.

Aigostar 33JTL

Questo modello possiede un interessante filtro di raffreddamento che migliora la prestazioni e quindi anche i consumi.

Le caratteristiche tecniche:

  • dimensioni: 76 x 34 x 31 cm;
  • peso: 9,14 kg;
  • capacità serbatoio: 5 litri.

Si tratta di uno dei raffrescatori evaporativi più venduti online, grazie anche alla sua affidabilità e all’ottimo rapporto qualità prezzo.

Il modello è multifunzione: garantisce la refrigerazione aria, l’umidificazione e la purificazione. Ideale per stanze con dimensioni massime di 35 m3, garantisce un’autonomia di circa 4-5 ore.

Le modalità di ventilazione comprendono, oltre a quella standard, anche quelle ECO e Silenziosa: un modello perfetto per camera da letto e studio. L’interessante filtro di raffreddamento consente di tenere sotto controllo i consumi ma anche la manutenzione del dispositivo, aumentando il suo valore.

Klarstein Icewind Plus

Concludiamo con un top di gamma della marca Klarstein: un modello 4 in 1 con un capiente serbatoio e diverse funzionalità.

Le caratteristiche tecniche:

  • dimensioni:32 x 80 x 33 cm;
  • peso: 6,6 kg;
  • serbatoio: 7 litri.

Il modello è affrescatore evaporativo, ventilatore, umidificatore e depuratore d’aria. In particolare quest’ultima funzione comprende uno ionizzatore che elimina odori e polveri, restituitendo nell’ambiente aria pulita e sana.

Il raffrescatore Klarstein è molto silenzioso, con una rumorosità massima che raggiunge i 58 dB. La modalità sleep consente inoltre di ridurre gradualmente la velocità fino allo spegnimento: ideale per le ore notturne. Il timer permette una programmazione di accensione e spegnimento fino a 12 ore.

Dal design compatto e moderno, il dispositivo è dotato di 4 ruote, telecomando, display e comoda maniglia per il trasporto.

Speriamo che questa breve guida ti sia utile nella scelta del raffrescatore evaporativo.

Ultimo aggiornamento 2020-11-30